Spring Attitude 2018 conferma i suoi standard elevati, nonostante il meteo e la location

- Google+
8
Spring Attitude 2018 conferma i suoi standard elevati, nonostante il meteo e la location

Spring Attitude è uno dei migliori eventi musicali di Roma. Da nove anni, per una manciata di giorni, porta nella capitale una line-up coraggiosa, inserita all’interno di un contesto poliedrico, dove le varie forme d’arte si fondono per far vivere a chi partecipa un’esperienza a tutto tondo. Ciò premesso, quest’anno, probabilmente per motivi logistici o burocratici, la tre giorni di musica elettronica è stata spostata in ottobre e in altri locali, due scelte che purtroppo si sono rivelate infelici, almeno in parte. Innanzitutto, il tempo autunnale non è stato affatto clemente, tanto che l’organizzazione è stata costretta ad annullare gli eventi all’aperto e a trasferire tutto al coperto di sera.

Ma il problema più grande è stata la location: l’Ex Dogana. Pur essendo uno dei luoghi più amati e frequentati della Capitale, è ormai tristemente famoso anche per la totale disorganizzazione e per la trascuratezza delle esigenze più basilari del suo pubblico. Chi scrive, ha potuto partecipare ad una sola delle due giornate all’interno del locale, quella di venerdì 5 novembre, assistendo a due delle performance più attese di SA 2018, ovvero Gemello e Frah Quintale. Ora, pur essendo due degli artisti italiani più seguiti di questo periodo, per cui era immaginabile che la sala fosse piena, sono state fatte entrare talmente tante persone che era quasi impossibile uscire e addirittura muoversi o solo assistere come si deve alla performance. Neanche nei festival musicali di maggiore affluenza succede di ritrovarsi incastrati nella folla, quindi, a maggior ragione, un locale cittadino di questa portata non dovrebbe causare disagio a chi partecipa, ma soprattutto mettere a rischio la sua sicurezza in questo modo.

Nonostante tutto, proponendo performance artistiche, installazioni, un nuovo palco interamente italiano, un’esperienza a 270° curata da Red Bull e tantissimi artisti fenomenali provenienti da Francia, Regno Unito, Germania, Ungheria e Spagna, Spring Attitude si è confermato anche quest’anno un grande festival, richiamando un pubblico di oltre 14.000 persone. Si spera solo che per la prossima edizione si ritorni al periodo e alle location precedenti. 

Qui la gallery fotografica di Spring Attitude 2018.



Federica Carlino
  • Giornalista pubblicista specializzata in comunicazione musicale e televisiva
  • Consulente musicale
Lascia un Commento
Lascia un Commento