James Spader biografia

Qui puoi conoscere la carriera e le curiosità sulla sua vita privata, leggere le notizie più recenti, trovare tutti i premi vinti e guardare le foto e i video.

share
Biografia

James Spader

ETÀ: Ha 58 Anni

NASCE A: Boston, Massachusetts, USA
NASCE IL: 07/02/1960
L'attore James Todd Spader nasce il 7 febbraio 1960 a Boston. Studia dapprima alla The Pike School e alla Brooks School, dove i suoi genitori lavorano o hanno lavorato come insegnanti, e successivamente alla Phillips Academy. Tuttavia, la crescente curiosità verso il mestiere di attore lo incoraggia ad abbandonare i corsi per frequentare la Michael Chekhov School di New York City.
È il cinema a scoprirlo quando nel 1978 ottiene un ruolo in Team-Mates. Il primo ingaggio importante arriva tre anni più tardi, in Amore senza fine, mentre per il primo ruolo da protagonista, Morgan Hiller in Ultima occasione, attende fino al 1985. A renderlo famoso è però il ruolo del ricco e arrogante playboy Steff nel film Bella in rosa. Negli anni successivi recita con il vincitore dell'Oscar Michael Douglas in Wall Street, così come in Sesso, bugie e videotape di Steven Soderbergh, Cattive compagnie e Calda emozione. Sono gli anni '90 e il grande schermo lo cerca anche per i ruoli del migliore amico del personaggio di John Cusack ne I corridoi del potere, di un giocatore di poker ne La musica del caso, dell'egittologo Daniel Jackson nel film di fantascienza Stargate e dell'assassino Lee Woods in Due giorni senza respiro.
Il pubblico della tv incontra per la prima volta Spader nel 1997, quando veste i panni di un alcolista arrabbiato in un episodio della sitcom Seinfeld. Ma è nel 2003, in occasione del suo ingresso nel cast del legal drama di David E. Kelley The Practice, che il piccolo schermo avvia una lunga e florida collaborazione con l'attore. Con il ruolo dell'avvocato Alan Shore, Spader conquista il suo primo Emmy, e i produttori (e il pubblico) sono talmente affascinati dal suo carisma da dedicargli l'anno successivo lo spin-off di straordinario successo Boston Legal. Le cinque stagioni su ABC gli valgono altri due Emmy, il secondo dei quali strappato nel 2007 al favorito James Gandolfini. Incredulo, il vincitore raggiunge il palcoscenico mostrandosi scherzosamente imbarazzato con la star de I Soprano.
Negli anni in cui si dedica intensamente alla tv, Spader non trascura del tutto il cinema, ma nessun ruolo lo fa emergere con la stessa forza di Alan Shore. Dopo una lunga pausa, nel 2011 torna sul piccolo schermo con un ruolo regolare, Robert California, in The Office, riempiendo momentaneamente il vuoto lasciato da Steve Carell. Di nuovo sulla cresta dell'onda, nel 2012 recita per Steven Spielberg nel film vincitore di due Oscar Lincoln. Nei panni di William N. Bilbo, Spader conquista la nomination allo Screen Actors Guild Award con il resto del cast. Il rapporto di fiducia con il pubblico della tv si rinnova quando l'anno successivo NBC gli affida il ruolo di protagonista, lo spietato criminale Raymond 'Red' Reddington, nel drama The Blacklist. La serie conquista pubblico e critica, spianando a Spader la strada verso il ruolo del cattivo, Ultron, nell'atteso film Marvel The Avengers: Age of Ultron (2015).
Prima di affermarsi come attore, Spader si guadagna da vivere con numerosi lavori molto diversi tra loro. Per un periodo insegna yoga presso uno studio di New York City, ed è qui che conosce la decoratrice Victoria Kheel, la donna che nel 1987 diventa sua moglie, e dalla quale ha due figli. I due divorziano nel 2004, quando lui è già impegnato in una nuova relazione con l'attrice Leslie Stefanson, conosciuta sul set di Cacciatore di alieni. Quest'ultima lo rende nuovamente padre nel 2008.
Filmografia
Avengers: Age of Ultron (Avengers: Age of Ultron)
The Homesman (The Homesman)
Lincoln (Lincoln)
Lascia un Commento